S.N.A.G Confcommercio -  Via San Sisto, 3 20123 Milano -Telefono - 02-87.87.00 - 02-80.56.704 - fax 02-89.00.005  

Da Edicola a PMI - incomincia l'era 2.0

Descrizione immagine
Bookmark and Share
Descrizione immagine
Descrizione immagine
07.10.2016  - CON IL PROGETTO "IN ZONA" LE EDICOLE ITALIANE CRESCONO E DIVENTANO UFFICI POSTALI EVOLUTI AL SERVIZIO DELLA CITTADINANZA

Nexive, SINAGI e SNAG fanno squadra e siglano un accordo per valorizzare il ruolo delle edicole sul territorio e garantire servizi postali sempre più smart ed efficienti. Obiettivo coinvolgere 12.000 edicole in 3 anni. I cittadini potranno ricevere e inviare corrispondenza e pacchi più facilmente, grazie a punti di prossimità, aperti con orari più flessibili, anche nel weekend.

Milano 7 Ottobre 2016 – Nexive, primo operatore postale privato in Italia, SINAGI, Sindacato Nazionale Giornalai d'Italia, e SNAG, Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai, siglano un accordo triennale volto a valorizzare la presenza delle edicole sul territorio per offrire servizi postali sempre più evoluti, efficienti e vicini alle esigenze di cittadini, pubbliche amministrazioni e imprese. Si punta a coinvolgere circa 12.000 edicole in tutta Italia.


Una collaborazione strategica, quella tra Nexive, Sinagi e SNAG, nata con un duplice obiettivo. In primo luogo, in uno scenario in cui dal 2001 ad oggi ha chiuso oltre un terzo del totale delle edicole italiane, il progetto intende aiutarle a ripensare il proprio modello di business per superare la crisi in cui versa il settore - in linea con le previsioni della nuova Legge Delega sull'editoria approvata dalla Camera dei Deputati – e a sviluppare attività a valore aggiunto che vadano oltre la classica distribuzione di giornali e riviste. In secondo luogo, l'accordo mira ainnovare il servizio postale tradizionale, offrendo una risposta concreta alle necessità di cittadini, pubbliche amministrazioni ed imprese a fronte del crescente disinvestimento nei servizi postali sul territorio.


Con il progetto "In Zona", infatti, Nexive fa squadra con gli edicolanti italiani per ampliare lacapillarità del proprio network e consentire ai cittadini non solo di ricevere ma anche di inviare corrispondenza e pacchi in maniera più comoda, grazie a punti di prossimità diffusi sul territorio e aperti con orari più flessibili rispetto a quello dei tradizionali uffici postali e anche nel weekend. Il progetto recupera quindi il ruolo delle edicole quali punti di aggregazione e prossimità sul territorio, riconoscendo però loro anche un ruolo nuovo nel semplificare la comunicazione tra aziende, amministrazioni pubbliche e privati e sostenere lo sviluppo di un settore strategico come l'eCommerce, che nell'ultimo anno ha superato i 16 miliardi di Euro.


Per Nexive si tratta di un'innovazione importante perché, anche grazie a questa partnership, non solo servizi come il ritiro della corrispondenza in giacenza, ma anche l'invio di lettere, raccomandate e pacchi, finora offerti solo a clienti business, vengono estesi anche ad un'utenza consumer.


"In un momento in cui il servizio pubblico si sta ritirando dal territorio, è fondamentale fare sistema e ripensare in modo originale i servizi di prossimità a vantaggio dei cittadini: la partnership con SINAGI e SNAG nasce proprio con questo obiettivo. Il progetto ‘In Zona' capitalizza il costante impegno di Nexive per guidare l'innovazione del settore postale grazie all'integrazione tra fisico e digitale e insieme alle edicole coinvolge anche cartolerie, tabaccherie e altri piccoli esercizi commerciali. Ad oggi abbiamo oltre 1400 punti su tutto il territorio nazionale per consentire di ritirare e inviare buste e pacchetti in modo sempre più comodo e flessibile", ha dichiarato Luca Palermo, CEO di Nexive.


"L'obiettivo che il Sinagi si prefigge, è quello di valorizzare la funzione e il ruolo delle edicole tradizionali, e diventare a tutti gli effetti, il centro dei servizi per tutti i cittadini cioè l'edicola come centro polifunzionale per la diffusione dell'informazione e per i servizi al cittadino. In questo quadro, il rapporto con partner che operano nel servizio di postalizzazione, tra i quali Nexive, consentono a tutti gli edicolanti di proporsi come ‘ufficio postale di zona' dove il cittadino potrà recarsi per spedire e ricevere posta e pacchi, oltre a poter ritirare gli acquisti effettuati online. In sostanza la collaborazione anche con Nexive, risponde alla nostra idea delle edicole come veri e propri centri al servizio delle città e dei cittadini, e questa collaborazione diventa un punto di partenza fondamentale". ha affermato Giuseppe Marchica, Segretario Generale SINAGI.


"Secondo una vecchia regola del marketing, portare le persone in negozio aumenta le possibilità di vendita" – commenta Armando AbbiatiPresidente del Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai. "Per questo accogliamo positivamente le nuove partnership come quella stipulata con Nexive: i potenziali lettori, infatti, avranno più opportunità di avvicinarsi all'edicola per usufruire dei servizi e saranno stimolati ad acquistare i prodotti editoriali offerti. Ciò andrà a vantaggio non solo degli edicolanti, che potranno trovare nuovi sbocchi di mercato, ma anche degli editori, che avranno più possibilità di far conoscere e di vendere i propri prodotti ai consumatori".


"Viviamo un'epoca di grandi novità ed è necessario saper cambiare abitudini e mentalità, per rispondere a sfide inedite. Vale anche per le edicole. L'accordo siglato va in questa giusta direzione", ha commentato l'Onorevole Antonio Palmieri della Camera dei Deputati.


"Proprio nella settimana di approvazione della legge sull'informazione che finalmente il Parlamento è riuscito a licenziare dopo anni di tentativi, e che contiene per la prima volta un passaggio specifico sul tema della distribuzione che è diventato da diversi anni uno degli anelli deboli nel garantire il pluralismo, questa importante iniziativa imprenditoriale contribuisce a dare una risposta a un problema sentito e sul quale abbiamo ricevuto segnalazione da centinaia di cittadini e di operatori del settore", ha dichiarato l'Onorevole Roberto Rampi della Camera dei Deputati.


Nei prossimi mesi Nexive, SNAG e SINAGI ingaggeranno gli edicolanti interessati e collaboreranno per fornire formazione e supporto e per lo sviluppo di nuove soluzioni al servizio del cittadino. 


Maggiori informazioni?


IL CASO/ La seconda vita delle edicole italiane

Il Sussidiario.net - ‎10 ore fa‎
In Italia, dal 2001 a oggi oltre 13mila edicole - quasi un terzo del totale - hanno chiuso bottega. Un terremoto da Nord a Sud, con gli edicolanti allo stremo. Sui loro conti pesa soprattutto il boom del digitale, e la conseguente disaffezione del ...

Acquisti on line, si potranno ritirare in edicola

Panorama - ‎08 ott 2016‎
Da una parte, un settore in chiara sofferenza: dal 2001 a oggi un terzo delle edicole italiane è stato costretto a chiudere, complice la crisi e l'innegabile calo di lettori di carta stampata; dall'altra, un comparto che gode di ottima salute, l'e ...

Le edicole? Diventeranno anche uffici postali

FIRSTonline - ‎08 ott 2016‎
DA PRIMAONLINE - Nexive e i sindacati degli edicolanti lanciano 'In zona', il progetto che trasforma le edicole anche in uffici postali - Il presidente Snag, Abbiati: gli editori hanno fatto di tutto per allontanare i clienti dal banco vendita, noi ...

Le edicole diventeranno uffici postali Accordo tra i giornalai e Nexive

Corriere della Sera - ‎07 ott 2016‎
L'operatore postale privato, appartenente al colosso olandese PostNl ha firmato con i sindacati e si servirà delle edicole per i suoi servizi. Si potrà ricevere ma anche spedire. di Fausta Chiesa. di. MI INTERESSA. gli argomenti. MI INTERESSA. A-A+ ...

Le edicole? Per sopravvivere diventano mini-uffici postali

Affaritaliani.it - ‎07 ott 2016‎
Nexive, primo operatore postale privato in Italia, SINAGI, Sindacato Nazionale Giornalai d'Italia, e SNAG, Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai, siglano un accordo triennale volto a valorizzare la presenza delle edicole sul territorio per offrire ...

Edicole d'Italia, si cambia: non solo giornali e riviste, ma anche posta e nuove opportunità commerciali

Il Fatto Quotidiano - ‎07 ott 2016‎
Dal rischio estinzione ai modelli di sviluppo alternativi: i giornalai esplorano nuove vie di business, valorizzando la capillarità sul territorio e la funzione di presidio 'sociale'. Primo esperimento (già attivo a Torino): il servizio postale. di ...

Nexive distribuisce posta e pacchi nelle edicole per agevolare ecommerce

Assodigitale - ‎08 ott 2016‎
Nexive, la ex Tnt che fa capo al gruppo olandese Post Nl Nexive, con un fatturato di 240 milioni di euro rappresenta il primo operatore postale privato in Italia. Oggi dà il via con i giornalai italiani delle sigle Sinagi e Snag a un accordo triennale ...

Accordo Nexive-giornalai: le edicole diventano uffici postali

La Repubblica - ‎07 ott 2016‎
Accordo Nexive-giornalai: le edicole diventano uffici postali MILANO - Svegliarsi al mattino per andare a comprare il giornale e magari inviare un pacco a un parente che vive in un'altra città o ritirare un acquisto fatto online, Nexive, la ex Tnt che ...

Le edicole diventano uffici postali, accordo Nexive-giornalai

CorCom - ‎07 ott 2016‎
Si punta a coinvolgere 12mila punti di vendita in tutta Italia per ripensare il loro modello di business. Servizi innovativi e orari di apertura più flessibili i punti di forza. di F.Me. La trasformazione delle edicole, messe in crisi dal costante calo ... 

Nexive lancia la sfida a Poste: la raccomandata passa dal giornalaio

Milano Finanza - ‎07 ott 2016‎
Le edicole cambiano pelle. Dopo il pagamento delle bollette, ora dai giornalai si potranno anche ritirare e spedire raccomandate e pacchi. Un'occasione per gli edicolanti per riavvicinare clienti sempre meno attratti da quotidiani e riviste. Ma anche ..