S.N.A.G Confcommercio -  Via San Sisto, 3 20123 Milano -Telefono - 02-87.87.00 - 02-80.56.704 - fax 02-89.00.005  

Descrizione immagine

Assemblea unitaria aperta a tutti gli edicolanti


Armando Abbiati,  Presidente SNAG Nazionale e Giuseppe Marchica,  Segretario Generale SINAGI Nazionale  invitano TUTTI I rivenditori di giornali a partecipare all’assemblea che si terrà a  Milano il 17-11-2015 alle ore 14,30 presso la Sala Colucci Unione Commercianti in Corso Venezia 47/49 per discutere il seguente Ordine del giorno:

  • Illustrazione e modalità operative di adesione all’iniziativa “leggi e vendi”.
  •  Operazione proposta dalle organizzazioni sindacali per salvaguardare il reddito delle edicole

  • Proposta di legge n° 3317 presentata alla Camera dei Deputati relativa alla riforma dell’editoria .

  • Concessioni su suolo pubblico (chioschi); dal 2017 cambiano le normative.

  • Rapporti con la FIEG ( Federazione Italiana Editori Giornali) e Accordo Nazionale

  • Abbonamenti – Abbinamenti – Cartoline promozionali inserite nelle pubblicazioni.
  • Varie ed eventuali.

In attesa di incontrarvi, porgiamo i nostri migliori saluti.


SINAGI aff. SLC-CGIL – Giuseppe Marchica

SNAG – Confcommercio – Armando Abbiati

USIAGI – UGL – Aldo Romeo

Bookmark and Share


 

 Sicuramente scioccante per il settore editoriale,  la promozione lanciata da SNAG, Si.Na.Gi e USIAGI.


Incomprensibile probabilmente  al suo primo annuncio. Per chi conosce il nostro settore è addiritittura un paradosso già il fatto che una promozione venga proposta dalla rete commerciale e non dagli editori. 


Per chi pensa sia un' iniziativa difficile da sostenere segnalo altre cose incomprensibili e scioccanti su cui la stessa rete commerciale sembra insensibile e su cui sarebbe il caso che si attivi:

  • Monopolio distributivo – Granitico, inattaccabile e strutturato. Decide vita e morte sul territorio
  • Spese di portatura per ricevere il prodotto – Per vendere editoria bisogna pagare…
  • Quantitativi decisi dal “padroncino” di zona – Il postino comanda sul mittente e sul destinatario
  • Impossibilità ad avere i giusti quantitativi – lavoriamo ancora come negli anni ‘50
  • Differenze contabili quotidiane in consegna/resa senza alcuna possibilità di risoluzione pena immediate ritorsioni – Con i nostri soldi alimentiamo un settore che non può reggersi.
  • Quantitativi di collezionabili interrotti immediatamente – Quanto guadagniamo lo decidono gli altri
  • Sconti irrealizzabili quanto incomprensibili sugli abbonamenti  - Noi 1il 19% di aggio, lui 80% di sconto???

Non sono ovviamente gli unici aspetti scioccanti e paradossali che stanno affossando la rete commerciale ma sono quelli per cui ci si lamenta ma su cui sembra non ci si possa fare nulla.


Sarebbe il caso che si guardi   al proprio futuro senza fermarsi davanti alle

 

cos'è leggi e vendi-circolare.pdf
Circolare sulla promozione
rivenditore aderente leggi-e-vendi.pdf
Come funziona leggi e vendi
caro lettore.pdf
Lettera per il lettore


COMUNICATO STAMPA


 Con “Leggi e Vendi” i giornali e le riviste costano la metà


 Un’operazione di marketing lanciata dagli edicolanti per dare un impulso al mercato delle edicole e avvicinare gli italiani alla lettura


 Milano, 07 ottobre 2015 – Riconsegna il tuo giornale all’edicola e ti viene restituito il 50% del prezzo di copertina. L’iniziativa ‘LeggieVendi’, promossa dai maggiori sindacati degli edicolanti Snag, Sinagi e Usiagi, riguarda tanto i quotidiani quanto i periodici: le uniche condizioni sono che la pubblicazione sia in buono stato e che la riconsegna avvenga alla stessa edicola entro limiti di tempo prestabiliti.


 “Ancora una volta l’impulso al mercato editoriale arriva dalla rete di vendita”: commenta Armando Abbiati presidente di Snag-Confcommercio. “Nel deserto di idee che dilaga dagli editori alla distribuzione al Governo, ‘LeggieVendi’ consentirà alle edicole di realizzare maggiori profitti, e nello stesso tempo avvicinerà gli italiani alla lettura di quotidiani e periodici, in un periodo in cui, come dicono le ricerche, la carta stampata mantiene la sua autorevolezza e il suo prestigio, come fonte attendibile di notizie. Infine, se si considera che ‘LeggieVendi’ favorirà la lettura senza che aumenti il consumo di carta, la nostra iniziativa assume un valore di interesse collettivo”. 


In particolare, l’iniziativa consentirà all’edicolante da un lato di incrementare le vendite, e dall’altro di richiamare il cliente nel punto vendita per la riconsegna del prodotto, moltiplicando la possibilità di acquisti d’impulso. D’altra parte, è evidente anche il beneficio che ne trarranno i lettori, che potranno realizzare un risparmio secco oppure acquistare con la stessa cifra più prodotti editoriali, ivi compresi i mensili o i prodotti con periodicità superiore. Infine, ottenendo a costo zero una straordinaria opportunità di promozione per i propri prodotti, appare evidente il vantaggio che ne deriverà anche per gli editori e gli inserzionisti pubblicitari.


 “‘LeggieVendi’ spingerà il pubblico a leggere di più e avvicinerà alle edicole clienti vecchi e nuovi”: è l’opinione di Giuseppe Marchica segretario del Sinagi affiliato CGIL. “Una spinta alla circolazione della carta stampata che darà soddisfazione a tutta la filiera, e a fronte di un incremento globale dei lettori, proporrà più facilmente prodotti editoriali nuovi”. 


L’operazione ‘LeggieVendi’ rappresenterà quindi un antidoto alla crisi e un incentivo alla lettura e allo sviluppo del pensiero per i lettori italiani, favorendo al contempo anche l’ecosostenibilità. Al fine di illustrare agli edicolanti i termini e le modalità di ‘LeggieVendi’, Snag, Sinagi e Usiagi hanno programmato incontri nelle principali città a partire da fine ottobre.

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Presidente SNAG - Cofcommercio Armando Abbiati e il Segretario Generale SINAGI  Nazionale Giuseppe Marchica

" Leggi e Vendi" Un' iniziativa che non ha non ha la pretesa di raddoppiare il reddito degli edicolanti ma di offrire la possibilità di salvaguardare la propria impresa.
Dagli articoli sotto riportati alcuni hanno travisato o interpretato poco correttamente lo spirito dell’iniziativa ma sono comunque da leggere con attenzione.

 

Una promozione dietro la quale c’è molto di più di quanto possa sembrare al primo impatto
Descrizione immagine

Prenotazione KIT Leggi e Vendi ( solo per Milano e Provincia)