S.N.A.G Confcommercio -  Via San Sisto, 3 20123 Milano -Telefono - 02-87.87.00 - 02-80.56.704 - fax 02-89.00.005  

Descrizione immagine

SNAG BLOG

Descrizione immagine
Bookmark and Share

SNAG Milano 2015 - Un anno assieme


Nell’ uso comune il termine “crisi” ha un significato chiaramente negativo e mai come ora il nostro settore si può definire in crisi. 

Il vero significato della parola, la sua etimologia, ha un significato più profondo, anche positivo,  e soprattutto maggiormente calzante per tutti noi “Crisi” vuol dire:” Decisione, riflessione, discernimento a fronte di una situazione che deve determinare una drastica e netta decisione”. 


La crisi è alla base di una rinascita e di un miglioramento. Questo è quello che ci sta accadendo da anni ma dal 2014 e soprattutto nel 2015, è nata una grande ondata innovativa proprio a causa della…crisi.

 Alcuni la stanno cogliendo, altri ancora hanno dubbi, per molti, quest’ anno, hanno purtroppo pensato altri a decidere per loro.

S.N.A.G., come sempre, nella sua veste nazionale e regionale si è messa in gioco e ha accettato ogni sfida, anche le più ambiziose, per poter sostenere o proteggere i propri associati dal difficile momento che stiamo vivendo.
L’attività di S.N.A.G. Milano nel 2015 si è focalizzata su aspetti volti a dare un’ immagine diversa dell’edicola e del suo rapporto con il consumatore e l’utenza con la funzione di creare nuovi servizi e prodotti più stimolanti e redditizi da poter offrire al cliente.

Di forte impatto è stata la strutturazione sul territorio Milanese di 25 edicole e negozi Infopoint in accordo con il Comune di Milano, al fine di poter offrire ai cittadini e ai visitatori EXPO 2015, alcuni basilari servizi e informazioni. Si è rilevato un progetto di grande impatto in quanto il nostro settore è già di per se votato a dare informazioni ai cittadini in ambiti legati alla mobilità o al turismo. Nove di queste edicole sono state anche fornite di un monitor touch screen offerto dal Comune di Milano, su cui il turista può consultare le principali applicazioni del Comune oltre che scaricarle.  Durante EXPO 2015 le edicole infopoint avevano in distribuzione materiale promozionale offerto dal Comune di Milano e prodotti legati sempre ad EXPO ed al turista. 

Un grande risultato d’immagine di tutta la rete di vendita nei confronti dell’Amministrazione e di eventuali sponsor. Maggiori informazioni

SNAG Milano nel 2015 ha ottenuto interessanti risultati con edicole con copertura Wi-Fi offerta all’utenza 24 ore su 24. Attualmente sono 80 edicole connesse che oltreché offrire connettività consentono, attraverso il circuito creato, di promuovere i propri servizi e i propri prodotti su tutto il territorio cittadino. Maggiori informazioni

Considerata la nota crisi del settore editoriale nel 2015 S.N.A.G. Milano ha molto incentrato la sua attività per generare nuove opportunità e servizi per i propri associati. Oggi diverse edicole, oltre che offrire gli usuali prodotti, possono vendere offerte  per diverse mete turistiche. L’importanza dell’iniziativa è che si rivolge in particolar modo ai “cittadini milanesi” e si riallaccia ad un discorso di promozione del territorio.

Di grande importanza è stato il raggiungimento di un abbassamento del canone COSAP e dell’esenzione delle tettoie dal pagamento dello spazio pubblico.

In ambito Regionale, un’importante modifica normativa ha consentito di allargare le possibilità merceologiche in vendita nelle nostre attività permettendo quindi un maggior sviluppo imprenditoriale. L’importante risultato è stato coronato nel mese di ottobre con una delibera da parte della Regione Lombardia per ottenere dei finanziamenti legati a progetti innovativi e di sviluppo del nostro settore e con la pubblicazione del bando nel mese di dicembre.

Di rilievo inoltre è stata l’attività svolta per quanto concerne le edicole di metropolitana, soggette ad un bando di assegnazione dei locali posti nei mezzanini. L’intensa attività ha generato la possibilità di impostare la propria attività in maniera più moderna ed attiva  e di dare un buon servizio all’associato anche in momenti carichi di tensione.

Sintesi
Tra le molte attività salienti e tralasciando le normali mansioni quotidiane da noi svolte ricordiamo alcuni aspetti nati già a gennaio 2015:
Il 31 gennaio Inforiv è stato “spento”, in favore di un programma informatico che ha un’impostazione completamente diversa, WED. Più noto sul territorio nazionale come I2.zero. La nostra posizione in merito non è mai stata sotto tono. Sempre espressa chiaramente e gli edicolanti associati e non, che ci seguono, sono informati in merito.  Sono state apportate diverse modifiche al contratto (dopo circa un anno di forte tensione con l’agenzia ). Il programma ha avuto poi il suo corso. Non c’è stato un grande successo e, notizia di questi giorni, potrà essere offuscato dalla volontà del Governo di prevedere un programma che leghi tutte le parti coinvolte dal processo distributivo e di vendita. I rappresentanti di S.N.A.G. Milano,  Il Sig. Caniglia e la Sig.ra Cifariello,  tutti i giorni collaborano per apportare migliorie al programma. Sicuramente il grande sconfitto sull’informatizzazione della rete di vendita è  comunque F.I.E.G. (proprietaria del software inforiv), che ha perso lo spazio guadagnato faticosamente in tanti anniMaggioriinformazioni

Compiegamento - Nel mese di gennaio abbiamo dichiarato a F.I.E.G. e al mondo pubblicitario l’impossibilità di garantire il servizio di compiegamento, in quanto l’attività svolta è diventata troppo onerosa, visto il loro numero,  e contorta a livello amministrativo. Attività tutt’ora in corso che si affianca alla protesta inerente l’agibilità della rete di vendita. Come ben sapete oramai da anni le edicole S.N.A.G. non aderiscono più ad imposizioni su orari e ferie.  Non siamo più una categoria dedicata ma un settore disponibile.

Convenzione Banca Popolare di Vicenza - E’ stato firmato un Accordo di collaborazione tra SNAG-Confcommercio e Banca Popolare di Vicenza a favore dei rivenditori di giornali nostri associati affinché questi ultimi possano usufruire di un pacchetto di prestazioni bancarie a condizioni particolarmente vantaggiose.
Di particolare interesse tra i servizi offerti è la possibilità di avere garanzie fideiussorie nei confronti dell’ Agenzia di distribuzione.
Convenzione Unipol Banca -  Garanzie senza vincolo reale per poter venire incontro ai rivenditori che hanno richieste eccessive da parte di A.T.M. Il tutto ovviamente, è all’interno di proposte di revisione del contratto commerciale con A.T.M.

Cantieri a Milano - Milano sta cambiando, ce ne siamo accorti tutti, e la nuova linea di metropolitana sta costringendo diverse rivendite a trovare altre collocazioni. S.N.A.G. ha svolto un’attività costante per aiutare e garantire i propri associati nello spostamento, anche con l’aiuto di Confcommercio.  Il cantiere di M4 durerà in certi punti anche 7 anni per cui le nuove collocazioni dovranno  garantire il proseguo della propria attività per molto tempo. Ricordiamo le assemblee per la realizzazione della Metropolitana 4 tratto Viale Argonne – Corso Plebisciti – Piazza Tricolore. E le prossime che coinvolgeranno San. Babila, Via Solari, Largo Augusto…

A.T.M.,  My bank e POS - Edicole di Metropolitana - Mai era capitato che A.T.M. tenesse incontri presso la nostra sede. Ora grazie alla grande attività svolta dal nostro vicepresidente Giuseppe Fazio, sta accadendo anche questo.

Nel 2015 per aiutare i rivenditori di metropolitana si è proceduto con l’utilizzo del sistema di pagamento “Mybank” e soprattutto con l’installazione di POS  gratuiti anche a livello di commissioni, che garantissero di poter svolgere un ottimale servizio per la clientela. Fideiussioni più basse, nessun costo, nessun rischio per il trasporto contanti, un ottimo servizio al cliente.
Ricordiamo la campagna nei riguardi del Compiegamento “Il Giorno” -protesta nazionale nei confronti della poligrafici, editore de “Il Giorno, la Nazione, il Resto del Carlino”. Maggiori informazioni

Dobbiamo a malincuore ricordare quanto sta accadendo con ADP di Saronno che chiede di sottoscrivere nuovi contratti di portatura e costi di trasporto. In questi casi purtroppo ci si è impegnati con più di 70 Sindaci e anche con il Prefetto di Milano. Quello che ci manca in questa zona sono gli edicolanti.Bisogna reagire assieme contro queste vessazioni altrimenti anche S.N.A.G. Milano diventa un’arma spuntata.

M.D.M., Its. Here - Siamo tutti sul web. Molti di noi ancora non se ne sono accorti ma tutte le nostre edicole di Milano sono ormai da un anno alla portata di tutti. Forse sempre troppo impegnati a capire come evitare di farci sottrarre clientela da internet, dagli editori stessi e dalla sempre più bassa propensione alla lettura che attanaglia l’Italia, non ci siamo accorti che qualcosa di nuovo nel panorama italiano è già operativo. E’ nuovo perché ora l’utente, il cliente, l’edicolante, l’editore stesso potrà avere risposte a domande su cui nessuno in Italia avrebbe potuto anche solo sbilanciarsi fino a poco tempo fa. Ci lamentiamo che il cliente usa internet per informarsi ed è vero. Sfruttiamo quindi quello che abbiamo per “agganciarlo”. Le edicole di Milano possono dare un servizio nuovo e innovativo al proprio cliente con le applicazioni di it’s here! Inoltre nei prossimi mesi ci saranno poi altre implementazioni del servizio.Maggiori informazioni

Chiusura rivendite M.M. 1° maggio – Verrà da noi sempre ricordato quanto è accaduto quel giorno. Il 1° maggio era la giornata di inaugurazione EXPO 2015, inoltre è l’inizio del mese quindi giorno di grandi incassi e vendite per le edicole di metropolitana e ovviamente uscivano anche i giornali. Nonostante questo, per protesta dello SNAG di Milano  il 90% delle edicole di Metropolitana ha chiuso. Il Comune di Milano e A.T.M. ci hanno convocato d’urgenza ma…non siamo tornati indietro. Un grande segnale nei confronti di A.T.M. accompagnato da un grande risultato, ma anche per noi una grande soddisfazione perché anche le edicole sanno dimostrare carattere…ogni tanto.
Le edicole di superficie saprebbero fare altrettanto? Maggiori informazioni

Modifiche regolamento COSAP - Con delibera del 18/5/2015 il Consiglio Comunale di Milano ha apportato alcune modifiche al regolamento e al tariffario del canone occupazione spazi ed aree pubbliche e della disciplina e diritto ad occupare il suolo e lo spazio. Nello specifico è stata confermata la totale esenzione dal pagamento delle tettoie che vengono quindi escluse assieme a tende e pensiline. Coefficiente Edicole – E’ stato abbassato il limite minimo di coefficiente al fine di agevolare tali attività in considerazione del difficile contesto economico. Le edicole avranno quindi un minimo di 1,00.  Attualmente le edicole di Milano hanno il coefficiente minore in assoluto ad esclusione dei chioschi di libri usati. Maggiori informazioni

A.T.M. esercizi di metropolitana – Il bando degli esercizi di metropolitana ha coinvolto S.N.A.G. e i suoi associati per lungo tempo. In queste settimane si sta chiudendo un processo che ci ha visti attivi e in prima linea per circa due anni. Decine di incontri, l’accordo transattivo per evitare lo sfratto degli edicolanti, il protocollo siglato con A.T.M. e Comune, 3 commissioni comunali (a breve ci sarà la quarta), circa 8/10 assemblee di cui 5 tra ottobre e novembre e un giorno di chiusura per protesta. La preparazione di quasi tutti i bandi dei nostri associati e il grande lavoro dietro ogni pratica. Non per ultimo il progetto di riqualificazione che stiamo portando avanti con i nostri associati per rilanciare l’attività di vendita in metropolitana. Descrivere il lavoro fatto e il grande impegno messo in campo non sarebbe facile ma la soddisfazione di vedere tutti gli edicolanti soddisfatti…ripaga di tutto.

Rinnovo contratto A.T.M. - Successivamente alla chiusura del 1° di maggio A.T.M ha voluto riaprire le trattative per il rinnovo del contratto commerciale. Attualmente stiamo seguendo i molti aspetti del contratto con le altre sigle. Le richieste fatte vanno dall’aumento dall’aggio, alla diminuzione dei costi, all’aumento dei fissi per le edicole di Metropolitana.

Corsi al Touring Club di Milano – Nell’ambito del progetto “Edicole Infopoint” si sono tenuti dei corsi rivolti agli edicolanti su alcune tematiche legate al turismo e al servizio al cliente. Un piccolo corso d’inglese, un approfondimento sui maggiori punti d’attrazione di Milano, un corso su EXPO 2015 sui suoi padiglioni e sul tema stesso dell’evento, infine un corso sui punti d’interesse turistico e culturale nei pressi della propria edicola. Una serie di momenti sempre interessanti e che hanno coinvolto gli edicolanti e che sicuramente riproporremo. Una nota in più meritano questi incontri che finalmente hanno la capacità di riunire le edicole per parlare di prospettive commerciali e non solo di problemi di distribuzione.

BIGLIETTI EXPO 2015 – Con aprile S.N.A.G. è diventato rivenditore ufficiale di biglietti EXPO 2015. Purtroppo abbiamo visto successivamente che altri, senza alcuna autorizzazione, hanno seguito questo tipo di vendita ma, come sempre, noi  e  i nostri  associati ci siamo attenuti alle regole. Così oltre a poter essere stati i primi ad offrire i biglietti da € 32,00 - 39,00  e poi serali, siamo riusciti a costruire dei punti vendita che potevano offrire ai turisti e ai  cliente un servizio di grande profilo. Aggiungo inoltre che chi ci ha creduto…non ha avuto assolutamente nulla di cui lamentarsi, anzi fa parte degli imprenditori soddisfatti di EXPO 2015.

EXPO FACILE –  Le nostre posizioni sul territorio e i nostri punti contatto devono essere sicuramente resi remunerativi ma si può dare anche uno sguardo al sociale. Come abbiamo visto anche in questi mesi Milano è attentaall’accessibilità per tutti. Diverse edicole di Milano si sono quindi rese disponibili alla distribuzione gratuita delle mappe ”expo facile” ovvero delle cartine di Milano che riportano tratti della città agevoli per chi presenta disabilità.

Bre.Be.Mi. -  Tra agosto e ottobre diverse edicole di Milano hanno avuto la possibilità di vendere i tagliandi autostradali scontati della Bre.Be.Mi. con un ottimo aggio. Un’iniziativa promozionale poi terminata con fine ottobre ma che ci auguriamo possa essere rinnovata con l’alta stagione.
Maggiori informazioni

Bike sharing – Per tutto il 2015 ci è stato rinnovata la possibilità di vendita delle tessere annuali. Il 2016 sarà invece soggetta a modifiche del rapporto in quanto il gestore del servizio vuole passare tutto OnLine. Stiamo operando affinché da questo processo non siano escluse le edicole ma che addirittura possano avere la strumentazione per effettuare la vendita dei tagliandi giornalieri e settimanali per i turisti.

Mappe EXPO 2015 – Sempre nell’ambito EXPO 2015 e legando tale attività a chi ha venduto i biglietti (ne avete venduti decine di migliaia…), il Comune di Milano ha fornito le mappe del sito EXPO 2015 da omaggiare ai clienti e ai turisti.

Edicole fuori porta, mercatini di Natale – Nel mese di ottobre diversi  associati SNAG sono partiti con un test per la vendita di prodotti turistici. Fuori quindi dai classici schemi di vendita ora le edicole possono vendere tour per i mercatini di Natale, Gardaland, e molto altro con l’obbiettivo di …non avere confini.

Mappe ufficiali di Milano – visto i risultati raggiunti, il Comune di Milano e il suo editore hanno dato in distribuzione le prime e uniche mappe ufficiali di Milano. Incredibilmente e nonostante avessero un aggio minore rispetto a quello usuale, hanno ottenuto un grande successo di vendita per cui hanno aumento l’aggio di altri 20 punti percentuale. Vendere un prodotto con un marchio ufficiale ripaga.

Outlet e  Citysightseeing -  Sempre nell’ambito del turismo abbiamo ottenuto per le edicole la possibilità di vendere i biglietti per raggiungere i principali outlet (ricordiamoci che tra un po’ ci saranno i saldi…) e  i biglietti dell’autobus turistico scoperto, il famoso city sightseeing (non a caso A.T.M. ha incominciato a vendere i suoi mezzi con una formula simile).

Leggi e vendi ha già portato a casa un risultato  Mentre i più ancora non hanno capito cos’è “leggi e vendi” e il suo obbiettivo, complice anche il fatto che non hanno avuto tempo di partecipare all’assemblea di novembre, i soliti hanno portato SNAG Nazionale e le altre associazioni aderenti ad ottenere un incontro con F.I.E.G (non accadeva da anni), per poter ridisegnare i rapporti in tutta la filiera editoriale. Una grande operazione “leggi e vendi” che proprio per la sua sfacciataggine e per il suo modo di porsi in maniera incontrollabile e autogestita,in poche settimane ha raggiunto l’obbiettivo. Grazie a chi ci ha creduto e a chi l’ha ideata.
Maggiori informazioni

Regione Lombardia -  Straordinario è quanto accaduto in Regione Lombardia tra il 2014 e il 2015. Ora finalmente l’edicola potrà diventare più “impresa” e il giornalaio lascerà più spazio all’imprenditore. E’ evidente che qualcosa cambierà e che ci porterà ad un tipo di attività commerciale molto diversa nei prossimi anni. Siamo convinti che sarà più produttiva anche se meno legata all’editoriale. 

Tanti passaggi e tanto lavoro hanno portato a fine 2014 la Giunta di Regione Lombardia  a modificare l’attuale disciplina regionale per il superamento dei limiti quantitativi di superficie per la commercializzazione di prodotti diversi da parte degli edicolanti, e per la  rimozione delle limitazioni ai soli “pastigliaggi”, autorizzando la commercializzazione di qualunque altro prodotto inoltre il  13 gennaio 2015, era stata approvata una mozione, che impegnava il Presidente e la Giunta ad utilizzare il circuito delle edicole lombarde come punti di informazione e di divulgazione di materiale informativo su Expo 2015.

Sulla scorta di questi Atti, l’Assessore al Commercio, Turismo e Terziario Mauro Parolini,  successivamente ad incontri anche con ANCI Lombardia e le altre rappresentanze del settore della stampa quotidiana e periodica, anticipò l’intenzione di modificare la vigente Delibera del Consiglio Regionale n. 549 del 2002.

Oggi le modifiche riguardano :

l’eliminazione del vincolo di superficie (massimo 30%) per merci diverse da prodotti editoriali
- l’ampliamento della vendita anche ad alcune tipologie di prodotti alimentari confezionati, senza somministrazione o manipolazione;
- l’esplicito mantenimento dell’autorizzazione per le nuove aperture solo nelle aree di particolare pregio che verranno individuate dal Comune o che mostrano carenze nell’offerta di servizio (zone svantaggiate);
- previsione di programmi di intervento strutturati, co-finanziati dalla Giunta, persostenere progetti di innovazione delle edicole.
L’Assessore anticipò anche l’intenzione di avviare percorsi innovativi volti a sostenere non solo l’allargamento dell’offerta di servizi, ma anche la qualità e la professionalità degli operatori del settore, anche attraverso attività di formazione mirata.
Il risultato di oggi è che le vostre edicole valgono di più, possono rendere di più, possono fare impresa, possono crescere, possono essere legate a progetti più ampi con le Amministrazioni  e con Regione Lombardia. Gli strumenti ci sono ora tocca a voi fare gli imprenditori!
Bando “volta pagina” – Come un regalo di Natale è stato pubblicato il bando di Regione Lombardia.
Maggiori informazioni

Trovaresa - Ricordiamo ai rivenditori che volessero avere un aiuto in fase di resa che Trovaresa, consultabile sul sito www.snagnazionale.it è una risorsa offerta dallo S.N.A.G. gratuitamente a tutti gli edicolanti. Per potervi accedere è necessario digitare:USERNAME – snag PASSWORD – free

S.N.A.G Nazionale – Si è sempre mosso con decisione nel promuovere e sostenere forme dirette di protesta o scioperi, così come operazioni di marketing come “leggi e vendi”. Nel contempo ha continuato a percorrere con grande professionalità e determinazione, l’obbiettivo di rappresentare la rete di vendita al Governo.

Ricordiamo l’incontro del 17 febbraio, quando l’on Luca Lotti si impegnò a riportare al Sottosegretario ed al Presidente del Consiglio la richiesta di “stralcio” della norma contenuta nella prima bozza del DDL Concorrenza in materia di liberalizzazione della vendita di quotidiani e periodici. Il Dipartimento in quel contesto assicurò che – indipendentemente dallo stralcio della norma in questione – sarebbe stato istituito un “tavolo di filiera” che “accompagnerà” l’iter normativo della legge sulla concorrenza.
Il convegno di fine marzo “EDITORIA: riforma o rivoluzione?” – Evento che ha coinvolto Si.Na.Gi e  USIAGI ed edicolanti di tutta Italia per presentare le edicole come motore di sviluppo. 

 L’evento si è svolto presso la sala Capranichetta a Roma, in presenza dell’eurodeputata Lara Comi, degli onorevoli Roberto Rampi, Giuseppe Brescia, Giovanni Paglia, Stefano Candiani e del portavoce del sottosegretario Lotti, Antonio Funiciello. Il Presidente di Snag-Confcommercio, Armando Abbiati, ha invocato un miglior lavoro di filiera con l’obiettivo comune di valorizzare il lavoro degli edicolanti e dei giornalisti e vendere di più e meglio i quotidiani e periodici all’interno della rete dedicata. 


Sono state sviluppate le seguenti proposte, rivolte al mondo editoriale, per evitare il collasso del settore: riservare la parità di trattamento solo alle pubblicazioni regolari alla loro prima distribuzione in edicola; riconoscere un aggio maggiore sulle pubblicazioni irregolari, cioè prive dei requisiti di legge; istituire un compenso fisso per la “movimentazione del prodotto”, da corrispondere per tutte le copie ricevute a prescindere dalla vendita; e infine, utilizzare strategie e organismi di marketing per attrarre il cliente-lettore al punto vendita e incrementare il mercato editoriale”.
Bando 2017 - Altro aspetto di grande impatto, trattato da Azienda Edicola e discusso nella recente assemblea in Unione Commercianti, riguarda l’occupazione del suolo pubblico. La direttiva Bolkestein ha introdotto un principio generale che ha “rivoluzionato” il sistema di concessione del suolo a cui eravamo abituati.
L’incontro tenutosi al dipartimento Informazione ed Editoria per l’informatizzazione della rete di vendita di novembre, che ha riaperto un tavolo che sembrava si fosse limitato agli editori e ai distributori
Non per ultimo il recente incontro tenutosi in F.I.E.G. che ha riaperto la discussione in merito al nostro settore. Riportiamo la dichiarazione del Presidente Nazionale Armando Abbiati:”Siamo soddisfatti perché da oltre quindici anni un presidente della Fieg non interveniva in prima persona a un incontro con le organizzazioni sindacali degli edicolanti, delegando a funzionari la gestione di questo punto critico della filiera. Fieg ha manifestato la volontà di voler assumere un ruolo di garanzia; consideriamo questa riapertura del dialogo come un segnale forte della volontà degli editori di trovare soluzioni condivise. Ci auguriamo che tale impegno si concretizzi realmente”.
44 uscite del nostro Giornale SNAG a cui si aggiungono 15 circolari, centinaia di e-mail di cui 69 di SNAG Nazionale, 46 post, sms per i rivenditori di metropolitana il tutto accompagnato da facebook, Twitter, Google+, 7/8 assemblee, 2 workshop, 1 assemblea Monza  e una con SNAG Nazionale in Unione Commercianti.

 

Diciamo che modi per essere vicini ai nostri associati e per dialogare e lavorare assieme ne abbiamo trovati tanti e cercheremo sempre di migliorare

 

 

A.R.

Sorry no comments to display
* indicates required field
(this will not be published on the website)
(must start with http:// or www.)
maximum characters 157, 157 remaining